Dott. Rossana Castellana  - Specialista in dermatologia

Couperose-rosacea

La rosacea è una malattia infiammatoria cronica della pelle, associata ad aumentata reattività dei capillari del viso, che porta alla comparsa di un arrossamento intenso e cronico, soprattutto sulle guance e/o sulle ali del naso.
È una affezione comune che si manifesta prevalentemente nelle donne dai 30 ai 50 anni, con cute chiara, sensibile e facilmente irritabile.
Le cause possono essere riportate ad uno stato di fragilità dei capillari, costituzionale o acquisita. Su questa condizione di base influiscono svariati fattori come l'esposizione eccessiva alle radiazioni solari, al caldo o al freddo, le brusche variazioni di temperatura, l'assunzione di liquidi caldi, cibi piccanti, bevande alcoliche, fattori neuro-vegetativi come digestione difficile e stipsi, fattori ormonali ed emozionali.

La rosacea può manifestarsi in vari stadi evolutivi che vanno dall'arrossamento episodico alla couperose, fino ad un quadro che ricorda l'acne e all'arrossamento e gonfiore persistenti con formazione di noduli.

Oltre ai problemi di pelle, la rosacea può provocare manifestazioni oculari (occhi "rossi" dovuti a blefarite, congiuntivite e cheratite).

Trattamento della rosacea

- Farmaci locali e antibiotici orali;
- isotretinoina orale (in casi gravi);
- luce intensa pulsata (Palomar Lux G®) - per trattare le teleangectasie;
- laserterapia (Laser vascolare Velure S5®, Lasering) - per trattare le teleangectasie.


sfondo
fondo