Dott. Rossana Castellana  - Specialista in dermatologia

Lichen scleroatrofico

Il lichen scleroatrofico (LSA) è una malattia cronica atrofizzante della cute e delle mucose, che interessa frequentemente l'area ano-genitale e colpisce prevalentemente il sesso femminile in età adulta, ma può interessare anche i maschi.
La malattia può i manifestarsi anche in età pediatrica (bambini di età compresa tra 1 e 13 anni).
Si manifesta con papule di color avorio o bianco-porcellanaceo che possono confluire formando placche rilevate, piane o atrofiche, ricoperte a volte da una desquamazione secca e da piccole emorragie puntiformi. Sulla vulva le placche possono dar luogo ad erosioni e macerazioni; i genitali esterni vanno incontro ad atrofizzazione, soprattutto in corrispondenza del clitoride e delle piccole labbra, con riduzione d'ampiezza dell'orifizio vaginale.
Le lesioni possono essere asintomatiche oppure possono causare sensazione di secchezza, fastidio durante la deambulazione, prurito o dolore.
Le cause sono sconosciute e il decorso della malattia è caratterizzato da riacutizzazioni e remissioni.
É molto importante intervenire precocemente con un trattamento, poiché la malattia può causare un'atrofia devastante delle piccole labbra e del prepuzio del clitoride.

Trattamento del lichen sclero-atrofico

- Farmaci locali e generali;
- plasma ricco di piastrine (PRP).


sfondo
fondo