Dott. Rossana Castellana  - Specialista in dermatologia

Terapia fotodinamica (PDT)

Cos'è la terapia fotodinamica?

ter fotodin pd 01È un trattamento strumentale innovativo, non chirurgico, indicato per la cura di lesioni cutanee pre-tumorali (cheratosi attiniche), tumori cutanei (basaliomi superficiali e morbo di Bowen), verruche virali e acne in fase attiva.
Ha anche un'indicazione estetica nel fotoringiovanimento cioè, viene utilizzata per migliorare la pelle fotodanneggiata da eccessiva esposizione solare.

Come si svolge?

Il paziente viene sottoposto all'applicazione di una crema contenente un agente fotosensibilizzante, l'acido 5-aminolevulinico (5-ALA).
La sostanza viene applicata sulla zona da trattare in occlusione, ossia al riparo dalla luce, per 1-3 ore a seconda dell'indicazione.
In questo periodo il 5-ALA penetra selettivamente nelle cellule "malate".
ter fotodin pd 02Trascorso il tempo previsto, la medicazione viene rimossa e la superficie da trattare viene esposta ad una sorgente di luce rossa LED a lunghezza d'onda specifica per circa 10 minuti.
L'interazione tra luce e sostanza produce una reazione fotochimica capace di distruggere selettivamente la lesione, rispettando i tessuti sani, senza lasciare cicatrici.

Quali sono gli effetti collaterali?

Durante e/o poco dopo il trattamento alcuni pazienti presentano sintomi di modesta entità come dolore, bruciore o prurito nelle aree trattate, ma sono indice del buon funzionamento della terapia e scompaiono in poche ore.
La cute ripara in pochi giorni senza esiti cicatriziali e con ottimi risultati estetici.

Ci sono restrizioni alle proprie attività ed alla vita sociale?

ter fotodin pd 03Al termine del procedimento si applica una crema antibiotica e il paziente può tornare alle attività quotidiane, ma le aree trattate si presentano arrossate e desquamano per qualche giorno.
Viene sconsigliata l'esposizione al sole o a sorgenti di luce artificiale nelle 48 ore successive al trattamento.

Quali sono le controindicazioni?

- Allergia alle arachidi (a causa di un eccipiente di cui è composta la crema fotosensibilizzante);
- porfiria e xeroderma pigmentosum;
- stato di gravidanza o di allattamento.

L'apparecchio utilizzato nel nostro studio per l'esecuzione della terapia fotodinamica è S-630 PDT ®, dell'Alpha Strumenti.


sfondo
fondo